Anolini Vegani ( chiamateli tortelli o come vi piace di più…)

Questi deliziosi anolini piacciono anche ai bambini. Per me questa e’ una notizia meravigliosa! Ve lo dico subito, non sono in brodo. Ma del resto anche i nostri amati anolini piacentini possono essere preparati nella loro versione asciutta. L’idea di fare un anolino in versione alternativa è nata così per caso qualche anno fa, ecco finalmente la versione che mi piace di più. Poi comunque vi posterò anche quelle che a me piacciono un pochino meno, ma che agli altri sono piaciute tanto.
Ingredienti per 4 persone tempo 1 ora 

8 fette di zucca 

1 cestino di funghi pioppini

Sale agli aromi

1 spicchio d’aglio

Prezzemolo fresco

Olio extra vergine d’oliva

Sale alle erbe ( se non lo fate in casa trovate quello di rapunzel da natura si che è ottimo).

Per la pasta senza uova 

150 gr di farina di farro bianca 

50 gr di farina di semola di grano duro senatore cappelli

1/2 radice di cucrcuma 

Acqua 

Esecuzione

Lavate accuratamente la zucca e i funghi.

Affettate le fette di zucca spesse circa 1 cm senza togliere la buccia che anzi è ricca di minerali e fa benissimo! Mettete su di una placca da forno rivestita di carta da forno bagnata e strizzata spolverate con sale aromatico e piccoli pezzettini d’aglio, prima però passate le fette tra le mani che avrete precedentemente oliato per bagnarle con l’olio in modo uniforme. Lasciate a 200 gradi statico per circa 40/45 minuti.

Nel frattempo preparare la pasta facendo una fontana di farina su di una spianatoia ed aggiungere la curcuma grattata e l’acqua fino ad ottenere una bella consistenza nell’impasto. Lasciatelo riposare in frigo in un sacchetto di plastica.

In una padella fate rosolare l’aglio e saltate i pioppini per qualche minuto, Spolverate con il prezzemolo fresco e togliere dal fuoco, devono risultare morbidi ma ancora croccanti. Tenete da parte alcuni funghi e 2 fette di zucca per decorare il piatto.

Una volta fatta raffreddare la zucca frullate la zucca con i pioppini, aggiustate di sale se necessario.

Formate le strisce di pasta tirata con la macchina per la pasta e riempite con il ripieno, e poi con gli stampini ricavate i vostri anolini!

Buon appetito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...